Sunday, 22 April 2012


Good evening  giovani cuochi che non sanno neanche riscaldare gli avanzi, e bentornati alla rubrica che appassiona tutti sin dai tempi del mundial '82: la Nouvelle Cuisine di Idiosincrasia Alterata.
Oggi parleremo di una ricetta facile facile da realizzare, veloce e adatta ai bambini: l'Aragosta allo Champagne con Riso.

Per prima cosa, cari i miei nullafacenti, bisogna procurarsi una bella aragosta polposa: quale miglior occasione per fare quel viaggio in Corsica che rimandavate da tempo? 
Lo rimandavate perchè la Corsica vi fa schifo? Poco importa, dovrete recarvi li e immergervi nei bassi fondali rocciosi vestiti da scolarette giapponesi sexy. 
Questo, oltre ad attirare mostri tentacolari hentai simili a polipi (che verranno buoni per ricette future), vi farà avvicinare da aragostone panciute e saccenti: è noto, infatti, che le aragoste sono solite sfiancare con discorsi sui massimi sistemi le scolarette giapponesi prima di violentarle selvaggiamente con le loro chele.
Voi, subdoli, appena un'aragosta inizierà il suo simposio, la costringerete a seguirvi con la scusa di volerlo come docente in un convegno ricolmo di altre scolarette sexy. Quando l'insaziabile bestia sarà distratta dal sogno che le state offrendo, la catturerete con un sacco della spazzatura nera. 
Ora che abbiamo finalmente la nostra materia prima, preparate un pentolone di acqua bollente e, prima di immergerla, fate si che ella scriva le sue ultime volontà (non siamo mica dei bastardi crudeli, per diana), tra cui ci sarà sicuramente il desiderio di un'ultima sbronza colossale: non siate tirchi, comprate il miglior champagne in circolazione e fatela bere ben bene, pagandogli anche delle prostitute che le ballino intorno per sollazzarla. 
Infine, approfittando della sua ubriachezza, procedete con il vostro ingrato compito, mantenendo un atteggiamento rispettosoe serio
Quindi, ora che è bella lessa, per non spaventare i bambini, disegnatele con un pennarello un bel sorrisone al posto di quella espressione cupa, e servitela ai vostri pargoli che saranno ben lieti di spolparla per bene.

Vino consigliato: ma quale vino, è per i vostri bambini! Dategli del Rum invecchiato almeno.

No comments:

Post a Comment

Post a Comment