Wednesday, 1 May 2013


Che bello, è il Primo Maggio! Per festeggiare i lavoratori non solo non si lavora, ma possiamo andare a Roma! A guardare il concertone! Quello che i furbacchioni Elio e le Storie Tese hanno denigrato nella loro ultima, bellissima canzone per poi parteciparvi lo stesso!
Siamo seri: io sono forse l'unico scemo in Italia che non ha mai partecipato a questo eventone, e che ne è fiero. Non penso si abbia bisogno dei soliti quattro nomi ad ogni concerto a farsi pubblicità gratuita sulle spalle di chi un lavoro magari non ce l'ha, e che fa della retorica il suo stendardo.
Così come non penso che prendersela con Berlusconi sia la soluzione ad ogni problema, dato che i giovani ogni Primo Maggio da vent'anni sono lì che gli urlano contro, e lui è ancora lì, ed i giovani diventano vecchi e lo votano, magari.
Così come non penso che sbronzarsi e sfondarsi di canne giovi davvero a qualcuno. Son giovani, lasciamoli divertire, che tanto a rimboccarsi le maniche ci penserà qualcun altro.
E se da un lato quest'anno da Taranto pare che facciano un controconcerto che un senso può averlo, ancora Elio ha diffuso un video in cui non so se prendono in giro Roma, Taranto, se stessi o qualcun altro.
Lo so, non c'è molto da ridere in questo post, forse mi sono inacidito, proprio oggi.
E v'è andata bene,
S.

No comments:

Post a comment