Sunday, 11 March 2012


Buongiorno gentili avventori e bentornati alla rubrica culinaria che Gordon Ramsey ha definito, cito testualmente, “la migliore al mondo, fottute teste di cazzo!” : la Nouvelle Cuisine di Idiosincrasia Alterata.
Oggi, vista la notoria pigrizia dei nostri chef, parleremo di un piatto facile facile da preparare: il Patè de Foiè Gras saltato al barolo con odorini di campagna.

Orbene, recatevi nella rustica campagna Francese, dove l'aria è sana e la vegetazione rigogliosa. Questo contatto con la natura altezzosa e spocchiosa come solo in Francia sa essere, vi renderà vendicativi, quindi cagate dietro un albero le vostre frustrazioni. Oltre a fornirvi gli odorini di campagna, il lezzo attirerà diversi animali curiosi, tra cui un'oca tonta e ubriacona alla quale darete una botta in testa, rapendola. Purtroppo dopo un paio di ore in sua compagnia sarete mossi a compassione e, dopo avergli pagato un paio di giri di whisky, la lascerete libera. Un po' sconfortati rimanderete la cattura dell'oca e vi dedicherete alla ricerca di un ottimo barolo del 1982, indispensabile per la nostra ricetta. Recatevi quindi nel comune di Barolo e fate visita all'Annacquato, la migliore enoteca del luogo. Appena entrati, scoprirete che l'unica bottiglia rimasta di quell'annata è stata appena acquistata dall'oca ubriacona di cui prima. La notizia vi renderà cechi di rabbia e nonostante i vostri sforzi per catturarla, l'oca riuscirà abilmente a sfuggirvi spiccando dei piccoli saltelli qua e la dileguandosi nella notte. So che sarete abbattuti e tristi, ma non perdetevi d'animo piccoli chef: tornate in Francia, picchiate e seviziate un cuoco finchè non sarà lui a prepararvi il piatto e quando tutto sarà pronto, spacciatelo per vostro con tutti i commensali!
Buon Appetito!

No comments:

Post a Comment

Post a Comment